skip to Main Content
(+39) 02 63611932 info@clinicadelviso.it
Blefaroplastica-come-funziona

Blefaroplastica: come funziona?

La blefaroplastica è uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti. Infatti, gli occhi catalizzano l’attenzione ed uno sguardo stanco invecchia ed appesantisce tutto il volto. La blefaroplastica quindi – risollevando palpebre cadenti e/o schiarendo o spianando occhiaie e borse – consente di ringiovanire notevolmente tutto il viso. Ma come funziona?

 

L’importanza della prima visita

Le blefaroplastiche non sono tutte uguali!

Può essere completa, oppure riguardare solo le palpebre inferiori o superiori; può intervenire solo sulla cute oppure anche su nervi e muscoli; può comportare la rimozione della pelle in eccesso o anche di grasso o liquidi. Inoltre, l’entità ed il tipo di intervento devono essere commisurati alle peculiari caratteristiche di ciascun volto e tipo di cute.

Pertanto, è essenziale una prima visita approfondita, per valutare la situazione (clinica ed estetica), gli esami pre-operatori, i risultati desiderati e quindi il tipo di intervento necessario, che va personalizzato sul paziente.

Un intervento chirurgico presuppone sintonia ed empatia fra chirurgo e paziente che si crea solo attraverso il dialogo.

 

Come funziona l’intervento di blefaroplastica

La blefaroplastica è un intervento chirurgico in anestesia locale, con un po’ di sedazione qualora il paziente lo preferisse.

Normalmente, si praticano minuscole incisioni – nel solco palpebrale (blefaroplastica superiore) o sotto le ciglia lungo il bordo dell’occhio (blefaroplastica inferiore) – e si rimuove la pelle in eccesso; quando serve, si procede anche al rimodellamento del grasso peri-orbitario ed al riposizionamento dei muscoli palpebrali. Alla fine dell’intervento le incisioni vengono chiuse con delle micro-suture.

La blefaroplastica inferiore può essere effettuata anche per via trans-congiuntivale, con le cicatrici all’interno della palpebra e una migliore distensione della parte inferiore dell’occhio.

L’intervento può durare dai 45 ai 90 minuti.  Dopo qualche ora di permanenza nel centro operatorio (per monitoraggio) il paziente può essere dimesso.

 

E dopo l’intervento, cosa succede?

Dopo l’intervento nell’area intorno agli occhi si presentano lividi e gonfiore, la cui entità/durata è soggettiva . E’ possibile avvertire un po’ di fastidio i primi 1-2 giorni, ma si risolve con un comune analgesico e con le creme specifiche fornite o prescritte dal chirurgo. Nessun altro prodotto può essere applicato finché permangono i punti.

Dopo 4/7 giorni, vengono rimosse le suture.  I lividi in genere rimangono visibili per 7/10 giorni. Poi, resta un lieve gonfiore che scompare nel giro di 2/3 settimane. Ma, già dopo un paio di giorni dalla rimozione dei punti, si può usare il make-up (ipo-allergenico e non sulle ferite) per coprire tali segni.

Le lenti a contatto si possono mettere dopo 1 settimana dall’intervento, mentre l’esposizione al sole (con filtro protettivo totale) è consentita dopo almeno 4 settimane.

 

Avvertenze

Essendo un intervento chirurgico, è importante rivolgersi ad un chirurgo specializzato ed esperto, che abbini l’abilità chirurgica con l’occhio estetico ed un’ampia casistica specifica.

Le sale operatorie e le strutture di supporto devono offrire le massime garanzie di sicurezza ed attrezzature aggiornate e affidabili.

Lo staff deve essere preparato e pronto ad offrire assistenza in ogni momento, prima, durante e dopo l’intervento

Purtroppo, la banalizzazione dell’intervento operata da molte cliniche low-cost ha aumentato negli ultimi anni la percentuale di insuccessi ed il ricorso alla chirurgia “di riparazione”.

La Clinica del Viso è specializzata nella medicina e chirurgia estetica viso e in particolare nella blefaroplastica, grazie ad un chirurgo plastico specializzato (Dr. Christophe Buratto, oltre 500 interventi di blefaroplastica di successo alle spalle), una sala chirurgica costruita specificamente per la blefaroplastica, dotata delle più moderne attrezzature dedicate e di uno staff – chirurgico ed assistenziale – consolidato, esperto ed empatico. Scopri di più