medicina estetica

ritrova con noi la tua armonia

Slide Image 1

dermatologia

Visita e diagnosi dermatologica.

chirurgia estetica

Attraverso la chirurgia estetica possono essere corretti tanti piccoli difetti del viso e del corpo, con interventi sempre meno invasivi.

estetica del sorriso

I denti sani sono importanti ed è importante anche un bel sorriso.Denti ordinati, puliti e splendenti sono il corredo perfetto di un sorriso.

alimentazione

Un'alimentazione corretta ed equilibrata è fondamentale per mantenere un buono stato di salute ed una maggiore efficienza dell'organismo.

Web Design MymensinghPremium WordPress ThemesWeb Development

Come scegliere un medico estetico o un chirurgo plastico.

Dott C Buratto Rules   All’indomani del servizio di Report sulla chirurgia estetica che ha scatenato panico e confusione tra chi si è già sottoposto a trattamenti estetici e chi sta pensando di farlo, pubblichiamo qui di seguito un vademecum, redatto dal Dottor Christophe Buratto, chirurgo plastico e responsabile e coordinatore della Clinica del Viso. Con queste poche e semplici regole potrete individuare subito se chi avete di fronte vi sta mentendo e scegliere di andarvene e cercare un vero professionista, senza abbandonare i vostri sogni di bellezza. 1) Verificare i titoli di studio del medico che avete di fronte. Laureato in Medicina, benissimo. E' specialista? Ha fatto dei master? Non trovate il titolo appeso alle spalle del dottore o in qualche altro angolo dello studio? Chiedete! Non siate timidi, ci va di mezzo la vostra salute. Se il medico non ha nulla da nascondere, vi accontenta senza tentennamenti. Se invece è incerto, ci gira intorno, vi risponde in modo superficiale, allora cominciate a dubitare. Verificate inoltre che il dottore sia iscritto almeno a una delle due società scientifiche italiane della professione, la Sicpre e Aicpe. Le liste dei soci sono pubbliche e consultabili sui siti di riferimento: www.sicpre.it www.aicpe.org 2) Chiedete informazioni sui prodotti che saranno utilizzati, e assicuratevi che siano realizzati da aziende certificate e riconosciute. Il prodotto utilizzato deve essere certificato ma soprattutto aperto e preparato di fronte a voi!! Chiedete se è possibile avere l'etichetta o la scatola originale per tener traccia dei prodotti che vi sono stati iniettati! 3) Il consenso informato…che cos’è? E’ quel documento dove si chiariscono tutti gli aspetti medici e legali di un intervento. Lo avete letto bene? Avete dei dubbi? Chiedete! 4) Diffidate di sconti troppo alti o promozioni aggressive. Come sapete la professionalità ha un costo, meglio pagare qualcosa in più ma essere sicuri del trattamento piuttosto che rischiare, sulla propria pelle, per risparmiare qualche euro. Qui non si tratta di comprare un paio di scarpe nuove, ma di trattamenti medici a tutti gli effetti. 5) Il preventivo è chiaro? I costi sono stati specificati e spiegati o c’è qualche postilla o costo extra che non vi torna? La risposta è sempre la stessa. Chiedete. Non lasciate nulla al caso. Perché oltre alla vostra salute potrebbe andarci di mezzo anche il conto in banca! 6) Chi eseguirà l’intervento? Oltre al medico, su cui vi siete già abbondantemente informate seguendo questo vademecum, dovete informarvi anche sul resto dell’équipe: assistenti ed anestesista, se sarà necessario per il vostro trattamento. 7) Il prima e il dopo: le foto che vi verranno mostrate devono aiutarvi a decidere se il trattamento proposto vi piace e non a valutare la bravura del medico. Esistono agenzie che vendono foto prima/dopo proprio per questo scopo. Scegliete con la testa ma ascoltate il vostro istinto ! ! Il medico vi ha ascoltato ?? E’ entrato in sintonia con voi? Ha capito cosa state cercando? Il rapporto tra medico e paziente è fondamentale. Un chirurgo plastico è più di un medico, è un professionista della bellezza che deve consigliarvi il trattamento migliore nel rispetto della vostra immagine, con buon gusto e attenzione!

Dieci consigli per un corpo armonioso.

cute girl is enjoying with sea viewLa perfezione non esiste ed il tempo non si può fermare ma possiamo fare tante piccole cose mantenere la nostra bellezza in armonia con la nostra età. Evitiamo esagerazioni e puntiamo a risultati raggiungibili e compatibili con il nostro corpo e i nostri anni. Chiediamo un consiglio al nostro specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica, il Dr. Christophe Buratto:
  • per gli occhi, non sempre l’intervento di blefaroplastica è necessario, si può posticipare a quando sarà veramente necessario. Spesso un trattamento mirato con il Botox o un acido Jaluronico sono in grado di ridare luce e giovinezza ad uno sguardo spento e tristi. Se questo non fosse sufficiente si ricorre all’intervento che deve essere conservativo e non stravolgere il personalissimo sguardo di ognuno di noi.
  • per le labbra, la tendenza punta a labbra piene, senza effetto canotto, con iniezioni di acido ialuronico;
  • stop alle rinoplastiche aggressive e tutte uguali, si ad interventi mirati in armonia con il volto sempre nel rispetto della funzionalità;
  • per il seno, sì a protesi sempre più “su misura” e di ultima generazione con una durata nel tempo e qualità superiore;
  •  per un addome in forma, mantenersi in esercizio è la soluzione migliore, anche se una liposcultura può “limare” i piccoli accumuli di “maniglie” e pancetta;
  • non solo liposcultura per i fianchi: esistono anche tecniche soft, come la micro-lipolisi , che possono ridefinire curve non troppo abbondanti;
  • anche per il lato B esistono ritocchi soft, con iniezioni di acido ialuronico e di tessuto adiposo, per ridare tono ai glutei;
  • per le gambe il must è l’attività fisica regolare che, migliorando tono e circolazione, conferisce un aspetto sano e bello;
  • anche per i polpacci l’esercizio è la migliore cura di bellezza, ma per chi è afflitto da polpacci troppo piccoli (difficili da correggere anche con l’esercizio), si può rimodellare con acido ialuronico;
  • per le braccia e per l’interno coscia che hanno perso tono si utilizzano invece fili biorivitalizzanti e ristrutturanti che stimolano la pelle a contrarsi e ringiovanire.

Nuovo Lifting senza cicatrici: i fili liftanti riassorbibili.

Young female with clean fresh skin, white backgroundDopo aver avuto un immediato successo negli Stati Uniti, ora il «lifting dolce» si sta affermando in tutta Europa. Di che si tratta? Dell’alternativa non chirurgica per il ringiovanimento del viso ma anche di alcune zone critiche del corpo. Ambulatoriale l’intervento in anestesia locale, semplice il sistema: con un ago che contiene un sottilissimo filo liftante e riassorbibile, il chirurgo estetico deposita il filo sotto la cute, nel tessuto da rivitalizzare. Alla fine dell’intervento (appena una mezz’ora) restano solo minuscoli forellini , su cui si applica un cerottino da tenere un paio di giorni. Via il cerottino, non resta alcun segno.  Non ci sono incisioni, solo il forellino d’entrata dell’ago usato dal chirurgo estetico. Lungo tutto il filo vi sono delle microscopiche «spine» bidirezionali, anch’esse riassorbibili, che si integrano con il tessuto circostante. Come piccole ancorette. Quando viene inserito, il filo entra in una direzione e quando esce viene tirato dalla parte opposta: così il medico estetico realizza un effetto tensione. I fili svolgono la propria azione in modo naturale e progressivo, donando alla pelle maggiore tonicità e compattezza. L’intensa stimolazione della naturale produzione di collagene, dei fattori di crescita e delle fibre elastiche permette, entro due-tre settimane, la formazione di una struttura di sostegno. Tutto ciò contribuisce a creare la struttura di sostegno che ha l’effetto di rendere la pelle più giovane e compatta. Perché scegliere il lifting dolce con i fili ? I fili rivitalizzanti e liftanti sono una delle novità per ringiovanire l’ovale del viso in modo naturale. Per un viso più «vero». E’ un trattamento molto efficace in termini di risultato, ma poco invasivo, ed è questo uno dei motivi del suo successo. Altro motivo di successo è il costo, decisamente più basso rispetto alla chirurgia tradizionale, e questo lo mette alla portata anche delle classi di età più giovane. L’uso dei fili riassorbibili si rivolge a persone medio giovani (35-55 anni) che presentano già alcuni cedimenti dei tessuti del viso e collo o che desiderano un intervento preventivo, in modo da preservare la propria immagine «sociale». La principale indicazione è la biorivitalizzazione del viso e del collo, ma i fili riassorbibili si sono dimostrati d’impiego molto duttile, anche in distretti corporei che per un eccessivo dimagrimento o a causa dell’età hanno bisogno di riacquistare tonicità, come il décolleté, le braccia, le cosce e le ginocchia.  

L’uomo e la medicina estetica.

chirurgia-estetica-uomoRispetto al passato, quando si rivolgeva al medico estetico a ‘spot’, cioè solo per eliminare un inestetismo, l’uomo oggi dimostra più cura per la propria pelle, è più attento alla prevenzione e alla prescrizione cosmetica. Ha un età compresa tra i 30 e i 50 anni, va dal medico estetico di sua iniziativa (non più ‘trascinato’ da mogli o fidanzate), chiede risultati che non lo ‘femminilizzino’ e gli consentano di mantenere naturalezza ed espressività. Ma anche consigli cosmetici mirati alla pelle maschile.

Botox, filler all’acido jaluronico e peeling chimico sono i trattamenti più richiesti per avere un aspetto più giovane e curato senza paura di intaccare la propria virilità.

Beauty Report 2015

Dall'ultimo Aesthetic & Anti-Aging Medicine World Congress di Montecarlo che si è appena concluso, ecco una panoramica di novità e tendenze di bellezza che la Clinica del Viso  ha selezionato per voi. La medicina estetica non sente la crisi. La crisi ha toccato la chirurgia estetica (che registra un calo del 30%) ma non la medicina estetica, che anzi è aumentata di circa il 15 per cento negli ultimi 3 anni. Non solo perché i trattamenti hanno un prezzo inferiore ma i pazienti riconoscono alla medicina estetica un valido ruolo alternativo alla chirurgia in grado di offrire risultati più naturali. I trattamenti più richiesti. Filler (1) e tossina botulinica (2), nell'ordine, sono ancora i trattamenti più richiesti dalle donne, preoccupate soprattutto da rughe e cedimenti del viso. Seguono la biostimolazione (3), utilizzata sempre più spesso come cura preventiva, e l’eliminazione di macchie e discromie. Solo al quinto posto i trattamenti per il corpo, contro cellulite o grasso localizzato. Il Botox è ancora il trattamento più richiesto dagli uomini che giudicano particolarmente antiestetiche le rughe della fronte e fra le sopracciglia. Dopo il botulino tra le richieste maschili ci sono i filler, seguiti dai trattamenti per eliminare pancia e maniglie dell’amore e quelli per schiarire le macchie scure del viso. In quinta posizione la depilazione di petto e schiena. “Ringiovanire, ma solo un po’” è quanto chiedono i consumatori alla medicina estetica. Chi prova un trattamento estetico desidera solo sembrare un po’ più giovane, ma senza esagerare, perché cerca un risultato credibile e naturale.

Biorivitalizzazione: funziona !!

Landing-page no testoUno studio pubblicato recentemente sul Journal of Plastic Dermatology, ha dimostrato che l’invecchiamento cutaneo può essere efficacemente contrastato rifornendo la pelle delle sostanze che stimolano le cellule cutanee a produrre più collagene, elastina e acido ialuronico. I più recenti progressi nello studio dell’invecchiamento cutaneo, presentati al congresso dell’American Academy of Dermatology di Chicago, hanno evidenziato il ruolo degli zuccheri per il benessere della pelle. Il livello degli zuccheri si riduce di circa il 50% dai 30 ai 60 anni di età e quelli che restano subiscono dei cambiamenti che non permettono più un ottimale funzionamento di cellule e proteine di sostegno. Con il passare degli anni infatti, la pelle perde progressivamente la capacità di sintetizzare il collagene, la più importante proteina strutturale, e l’elastina, responsabile dell'elasticità cutanea. Parallelamente diminuisce anche la quantità di acido ialuronico che è il maggiore componente dei tessuti connettivi del derma. La ridotta presenza di collagene, elastina e acido ialuronico nel derma rende la pelle meno elastica, meno idratata, con ridotta funzione di barriera e maggiormente vulnerabile nei confronti degli agenti esterni che a loro volta favoriscono l'invecchiamento cutaneo. La scommessa quindi è quella di riuscire a restituire, integrando dall'esterno, le sostanze che le cellule della pelle non riescono più a produrre. Biorivitalizzazione

Estate e macchie cutanee

Una giornwoman beautyata d’estate,si sa,è sempre un gran piacere accoglierla nella propria routine. Ancor meglio se si ha la possibilità di prendere un po’ di sole per iniziare ad abbronzarci. Purtroppo può capitare che con una prolungata esposizione solare in certi soggetti si possa verificare un’accentuazione delle aree di iperpigmentazione. I soggetti che ne vengono colpiti iniziano a chiedersi come fare per mandare via questo inestetismo. Per poter risolvere la problematica però,bisogna conoscere bene le cause e come avviene questa alterazione della pelle.

  • L’età è fra le cause più significative: andando avanti con gli anni la pelle tende ed essere sempre meno omogenea e ad acquisire delle irregolarità della pigmentazione soprattutto per quanto riguarda il viso e il dorso delle mani.
  • L’alterazione ormonale è un’altra causa: durante la gravidanza la circolazione tende ad alterarsi per la donna, di conseguenza anche gli ormoni  e possono provocare delle macchie sul viso che però dopo il parto (o nei mesi successivi ad esso) tenderanno a scomparire piano piano. L’iperpigmentazione derivata da un’alterazione ormonale può colpire anche le donne che fanno uso di contraccettivi o di donne in menopausa che fanno una terapia ormonale.
  • L’esposizione solare è un’altra comunissima causa che provoca le discromie cutanee,specialmente se le esposizioni solari sono occasionali ma intense.

La formazione delle macchie è dovuta alla disomogenea produzione di melanina.

La produzione di Melanina aumenta da stimoli dovuti ad agenti esterni,come ad esempio i raggi UV producendo un pigmento bruno come protezione dai danni solari. La pelle ogni mese si rigenera, quindi la melanina cessa di produrre questo pigmento bruno. Purtroppo a volte tende a non smettere di produrlo e si da origine alle macchie.

Per questo è molto importante proteggere la pelle durante l’esposizione solare con un adeguato fattore di protezione adatto al proprio tipo di pelle. E’ anche molto importante proteggere la pelle durante tutto l’anno per questo è importante acquistare una crema da giorno che abbia un buon fattore di protezione.

Se le macchie cutanee non vanno via da sole si può ricorrere a dei trattamenti schiarenti e a delle creme della stessa funzione che tendono ad aumentare il ricambio cutaneo e a bloccare l’enzima che produce la melanina.

E’ importantissimo però non effettuare trattamenti o utilizzare creme schiarenti durante la bella stagione perché avendo un’azione levigante e aumentando il ricambio cellulare la pelle subirebbe un danno ad essere a contatto con i raggi UV perché sensibilizzata.

Passata l'estate esistono varie metodiche per rendere di nuovo la pelle di un colore omogeneo, le possibilità spaziano dai trattamenti locali con creme schiarenti a peeling chimici di varia intensità o sedute laser che schiariscono le macchie andando a trattare in profondità le cellule responsabili dell'iperpigmentazione ed al contempo stimolano la rigenerazione cutanea.

Un esempio?? Laser Clear n Brilliant

Si parte per le vacanze? Ecco come essere al top anche in aereo

AmmeWoman in blue dress holds orange suitcase in handsttiamolo, per quanto l'aereo sia il mezzo più veloce e pratico per viaggiare, non si classifica certamente tra quelli più comodi e rilassanti: arrivi due ore prima in aeroporto (il che, se la partenza è alle 8.00, vuol dire che sei in piedi almeno dalle 5 del mattino), aspetti pazientemente in fila al check-in, poi attendi un'altra ora prima di imbarcarti, infine, una volta a bordo, cerchi disperatamente di conquistare il tuo spazio vitale tra i centimetri che ti separano dal sedile anteriore.

Il risultato? Dopo appena poche ore di viaggio, hai l'aspetto di una comparsa di chi ha veramente bisogno di una vacanza e l'umore decisamente nero. Per l'umore putroppo non si può fare molto, se non abbandonarsi a delle tecniche di yoga o pensare che da lì a breve inizieranno le tanto sospirate vacanze. Per l'aspetto invece ancora qualcosa si può fare, basta solo munirsi in tempo di pochi strategici alleati di bellezza:

Acqua spray e non

Quando siete in volo, evitate di bere alcolici ma puntate, invece, su una sana riserva di acqua: le cabine passeggeri, infatti, hanno umidità estremamente bassa causata dalla pressurizzazione, pertanto anche la vostra pelle tenderà a disidratarsi e a seccarsi molto velocemente. Bevete dunque più acqua possibile e incrementate la vostra idratazione con l'aiuto di acqua spray, presenti in profumeria ma anche nei duty-free. Una bella vaporizzazione su viso e collo, ma anche sul resto del corpo se la versione da viaggio lo permette, vi donerà una nuova luce e un aspetto decisamente più fresco e riposato.

Mascherina gel per il contorno occhi

Sono pratiche da mettere in borsa, donano immediatamente sollievo allo sguardo,alleviano borse e occhiaie e - grazie ai nuovi design di quelle in commercio - sono anche molto trendy. Prima di prendere un volo non dimenticate mai di portare una mascherina in gel nel vostro bagaglio a mano, dopo l'alzataccia delle 5 e lo stress subito, saranno il modo più piacevole e veloce per recuperare un aspetto umano.

Balsamo labbra

Sempre a causa della scarsa umidità della cabina, è consigliabile idratare profondamente le labbra per evitare che queste si secchino e si screpolino irrimediabilmente, formando quegli antiestetici taglietti accompagnati dalle tipiche pellicine volanti. Per evitare tutto questo, bisogna dunque agire d'anticipo con un balsamo idratante labbra da spalmare abbondantemente prima e durante il volo, e ovviamente non esitare a bere dell'acqua, l'unico grande modo per idratare il nostro corpo direttamente dall'interno.

Ginecologia ed estetica uniscono le loro forze

Schermata 2015-06-17 alle 16.22.37

L'argomento è abbastanza originale e per certi aspetti poco conosciuto. Eppure un centinaio di persone, soprattutto donne, si sono date appuntamento alla Fattoria Santa Lucia a Pontedera per una serata a tema, dedicata alla medicina estetica e alla ginecologia, connubio importante per il benessere e la bellezza della donna. Se è vero che l’aspetto e la salute dell'area vulvo-vaginale sono fra loro strettamente legati sarà anche facile capire che la medicina estetica può migliorare la qualità dei tessuti, cambiarne l'aspetto e concedere alle donne uno stato di benessere esteso anche alla vita sessuale nella fase della menopausa e alla terza età. La medicina estetica e la ginecologia endocrinologica che uniscono le forze per migliorare la qualità della vita della donna in un momento di grande impatto psicologico quale è quello della menopausa . Per curare molti disturbi sono oggi disponibili diverse terapie innovative, utilizzabili singolarmente o in associazione tra loro. Tra i trattamenti c'è quello con un laser all'avanguardia ad uso dermatologico per eliminare neoformazioni cutanee, ad uso estetico per un totale ringiovanimento del viso e collo e ad uso ginecologico. Laser usato per curare l'atrofia vaginale in menopausa considerato un'assoluta novità in campo medico, insieme a creme estrogeniche, creme con formulazioni di acido jaluronico, iniettabili e specifiche per la vulva e la vagina, utilizzabili per migliorare i sintomi dell'atrofia vaginale ma anche per il recupero di un normale tono vaginale e la correzione di alcuni tipi di perdite urinarie. Si tratta in tutti i casi di trattamenti ripetibili ed eseguibili ambulatorialmente. Su questi temi, tra l'altro, a gennaio si è svolto a Roma il primo convegno nazionale organizzato dall' Associazione Italiana di Ginecologia Estetica e Funzionale, il cui scopo fondamentale è quello di avvicinare ed aggiornare le competenze di Medici afferenti da diversi discipline (ginecologia, chirurgia plastica, medicina estetica, dermatologia, proctologia, urologia) per offrire alle donne un completo servizio di diagnosi e cura della funzione e dell'estetica genito-urinaria.

Epilazione e depilazione per gambe a prova di carezza

epilazione-1

Di seguito vi proponiamo un interessante articolo apparso su Tgcom qualche giorno fa:

Il rasoio taglia, la ceretta tira, la crema brucia, il laser “scuote”: quale tecnica è la migliore per dire addio ai peli? Il tema è di scottante attualità all’inizio dell’estate, quando le gambe si scoprono, gli abiti si fanno più leggeri e presentarsi in condizioni perfette è un vero e proprio obbligo.

Epilazione e depilazione per gambe a prova di carezza

Partiamo da una premessa, semplice e apparentemente banale, ma non proprio scontata: tra depilazione ed epilazione c'è una grossa differenza. La prima consiste nell‘eliminazione parziale del pelo mediante rasoi o creme, dischetti o altre tecniche; la seconda rimuove il pelo completamente. I risultati sono immediati in entrambi i casi, ma la durata dell’'effetto è molto diversa.

Scopriamo perché:

Quanto dura? - La durata della depilazione è modesta e dopo qualche giorno i peli cominciano a ricrescere e a ricomparire con un “angolo di taglio vivo” che rende la pelle pungente e un po' fastidiosa al tatto. La durata dell’epilazione è invece maggiore: i tempi di ricrescita dipendono dall’area che si tratta, da pochi giorni fino a qualche settimana.

Depilazione: rasoi o creme? - La ceretta è la tecnica migliore, ma deve essere eseguita solo con prodotti di qualità professionale. E si consiglia di richiedere l'intervento di personale qualificato, per evitare la rottura del pelo. I rasoi sono veloci e indolori, ma alla lunga possono essere controproducenti perché il pelo, con il tempo, ricresce più forte e robusto. Creme e prodotti chimici sono efficaci, ma possono causare sensibilizzazione e reazioni allergiche, quindi non sono adatti ai soggetti dalla pelle molto delicata. In ogni caso, fatevi consigliare dal vostro medico di fiducia, perché ogni caso può essere diverso.

Via i peli con il laser: particolarmente consigliata, ma più costosa, è l'eliminazione del pelo tramite laser. In genere si effettua con il laser (diodo) o con la luce pulsata: in questo modo il follicolo viene distrutto dall'energia che si converte in calore. Le parti del corpo più frequentemente trattate sono: gambe, inguine, ascelle, torace, baffetti. Le sedute hanno cadenza mensile.

Le controindicazioni del laser - Anche in questo caso qualche cautela è d’obbligo. Si possono infatti avere effetti indesiderati se il paziente si espone al sole nella settimana successiva al trattamento o se si è esposto nella settimana precedente.. Si rischiano anche arrossamenti e eritemi se non è stata fatta un'attenta valutazione del fototipo, del colore dei peli, della profondità e della dimensione”.

Pronta per l’Estate?

11164681_899117316815221_8993429763912176587_nRigenera il tuo viso! Ti aspettiamo il 13 maggio con un’offerta esclusiva in vista dell’estate. Prenota un appuntamento con il nostro visagista che ti consiglierà il trattamento migliore per preparare la pelle al sole.

Il costo del trattamento, 30 euro, comprende un prodotto a scelta fra una crema lenitiva, una crema schiarente o un detergente viso.

Chiama il numero verde 800 132 850, oppure invia una mail info@clinicadelviso.com per prenotare il tuo appuntamento.

Ti aspettiamo!

Offerta: Epilazione tramite luce pulsata medicale

man having stone massage in spa salon

Per le prossime due settimane, fino al 23 dicembre, in promozione l'epilazione tramite luce pulsata medicale.

Promozione sul pacchetto di 4 sedute al 50%,  alle prime 25 prenotazioni. Un esempio? Pacchetto ascelle e inguine donna a 175 euro a seduta invece di 350 euro

Offerta: Needling medico con dermaroller

Needling

Offerta dal 26 novembre al 10 dicembre

Un nuovo trattamento per donare freschezza al viso: il needling medico con dermaroller. Una tecnica innovativa, che permette la correzione di inestetismi cutanei di varia natura, attraverso la stimolazione del fisiologico ricambio cellulare

Fino al 10 dicembre potete prenotare un pacchetto di 4 sedute più una omaggio, al costo di 200 euro a seduta, con la prima seduta scontata al 50%

Offerta: Laser clear and brilliant

clear

In promozione per le prossime due settimane il trattamento soft laser clear and brilliant. Un laser dolce per il ringiovanimento della pelle adatto alle donne tra i 40 e i 55 anni.

Prezzo a listino 250 a seduta, scontato al 50% il primo trattamento, il pacchetto prevede 4 sedute + una gratuita

http://bit.ly/1zjLrHU

clear-brilliant-laser1


Offerta: Trattamento rigenerante antirughe viso Dr. Babor

Trattamento Dr Babor

Per le prossime due settimane avrete a disposizione una promozione speciale: il trattamento rigenerante antirughe viso Dr. Babor. Questa formula associa vitamine, collagene, acido ialuronico e minerali che donano al viso un aspetto più luminoso e compatto.

La promozione comprende un trattamento completo di 60 minuti suddiviso in vari passaggi: detersione, peeling, attivazione del collagene, maschera antiage viso e contorno occhi. Tutto a 80 € euro invece di 150 € Chiamaci al numero verde 800.132.850 per un appuntamento
 

Mostra di fotografia contemporanea d’autore

galleriaLa Clinica del Viso in collaborazione con NoemaGallery è lieta d’invitarla alla Mostra di fotografia contemporanea d’autore. Il 28 ottobre 2014, dalle ore 10.00 alle ore 20.00. A partire dalle ore18.00 verrà servito un aperitivo.